About Me

Federica Repetto è giornalista professionista. Si occupa di giornalismo, comunicazione ed eventi.

E’ Corrispondente di Venezia made in Veneto, suoi articoli sono presenti anche su: Panorama, Condé Nast Italia, Mete, Lagunamare, Il Gazzettino Illustrato, Gran Viale. Ha lavorato, tra gli altri, per Il Gazzettino (dal 1994), Adnkronos Comunicazione (presidiando Unioncamere del Veneto), l’agenzia di stampa Veneto Economia, i giornali telematici della Regione del Veneto: “Veneti nel Mondo” e “Veneto Globale”, le emittenti televisive La10 (per le trasmissioni “A briglia sciolta” con Bruno Agrimi, “L’informatutto”, “Di tutto un po”), Telenordest e Antenna Tre Nordest (per la quale è stata Inviato alla Mostra del Cinema) mentre negli anni ’90 faceva parte dell’ufficio stampa e della redazione di Biennale News (Fondazione La Biennale).

Continua a seguire lo sviluppo dell’innovazione e del web, all’interno di Iwa Italia, International Webmasters Association, promuovendo il settore del Web al Femminile grazie alle interviste per Iwa Italy Channel. E’ stata responsabile della sezione video di PortalediVenezia, supplemento della testata giornalistica Fullpress e di Guestinvenice.tv e, per il sito dell’Ordine dei Giornalisti del Veneto ha realizzato i contributi video della rassegna “In punta di penna”.

Ha pubblicato una short story su “Raccontare Venezia”, antologia di giovani scrittori veneziani (La Ginestra Libri); ha contribuito alla redazione delle interviste presenti su Un talento per la politica. Sviluppare la persona con il coaching degli autori Nicoletta Lanza e Fabio Padovan (Franco Angeli) e per lo scrittore Claudio Nobbio: “A tavola con Alessandro Stanziani. Appunti di un cuoco a Venezia” (Gran Viale), “Open Table” (Toletta Edizioni) ed “Ivo: un toscano a Venezia” (Toletta Edizioni). Nel 2016 è stato pubblicato un pamphlet all’interno di una collettanea di giovani autori “Raccontare Venezia 2” (Supernova). E’ in libreria da dicembre 2016 con “Schegge di R” di Roberta Camerino con Federica Repetto (Marcianum Press) con l’introduzione di Vittorio Sgarbi e la prefazione della giornalista di moda Luciana Boccardischegge_di_r.

Nel 2007 ha frequentato i corsi di aggiornamento professionale dell’Ordine dei Giornalisti (Fiuggi e Venezia) e nel 2010 il laboratorio “Il nuovo giornalismo teorie ed esperienze nell’epoca di Internet” promosso dalla Scuola Dino Buzzati. Ha inoltre conseguito il Master di Specializzazione in Marketing e Comunicazione dei beni di lusso alla Business School de IlSole24Ore; il Master in Web & Digital Marketing; il corso di Social Media Marketing di Ninja Academy ed il corso di Alta Formazione Professionale in Organizzazione di Eventi. Di recente ha sostenuto il Master avanzato in Business & Marketing Management ed il Certified Meeting Specialist – Meeting Spaces Manager MPI.

Si è aggiudicata il “Cortina Top Press” mentre nel 2007 ha vinto il primo premio del “Concorso giornalistico intitolato a Claudia Basso, Under 35“, promosso dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto, per un’intervista a Massimo Cacciari pubblicata su Il Gazzettino.

noigiornalisti45Modera incontri e conferenze (Festival Mare Moda, Premio Meeting Planner dell’Anno, Evoluzione dell’accessibilità informaticaPax Tibi Avogador Meus, Diego Della Palma & UILDM di Cavallino, “Con Ingrid tra colline viola”  di Luciana Boccardi a Palazzo Ducale, Tributo all’Eleganza al Museo di Palazzo Mocenigo).

E’ stata Media Partner di alcune iniziative legate al territorio veneziano: “Music for Peace 2017“, “Art’s Connection 2017 – Festival del Vetro“, “La lamentazione di Carlo Goldoni con la tirata a Giacomo Casanova” e le canzoni “L’Amore a Carnevale” e “Quelli che parlano con il mare” di Antonella Barina”; “L’alto valore culturale di un’esperienza liturgica: l’organo Ahrend di San Salvador”; “La festa dell’organo Ahrend”: straordinaria jam session di musica sacra. E’ stata Partner di “Oltre il mare, oltre le sabbie, perle di vetro Veneziane”.

L’angolo delle suggestioni“, sua iniziativa che ha contraddistinto l’evento “Omaggio a Elizabeth Taylor” di Marco Eugenio di Giandomenico, a Ca’ Giustinian, è stata un’occasione utile per coinvolgere le imprenditrici del Nordest (Antonia Sautter, Orietta Soldo e Sara Marchi) e parlare delle eccellenze del Made in Italy, mentre con lo scrittore e regista Bruno Tosi, già presidente dell’Associazione Maria Callas, ha ricordato il legame di amicizia e stima tra la Divina e Liz Taylor.

All’interno del Rotary Club Venezia è referente della Comunicazione,  Consigliere del Direttivo (2014-2015 e 2018-2019). E’ Vice Presidente dell’Unione Cattolica Stampa Italiana della Provincia di Venezia; Socio fondatore del Centro Culturale Laguna per la valorizzazione delle Isole della Laguna di Venezia; member di IWA Italy; socia del GIST ed è attiva nel mondo del volontariato. E’ citata tra i ringraziamenti di libri, mostre e docufilm. E’ inoltre appassionata di fotografia (Laboratorio creativo Isolab) e teatro (Accademia Teatrale Veneta). VeniceFineArt è il suo nuovo ArtBlogDiary.

Per un’importante istituzione veneziana segue la promozione ed organizzazione di eventi.

Comments are closed.

Seguimi su Twitter

Featured Video