Teatro La Fenice

Dorian Gray. La bellezza non ha pietà una produzione Pierre Cardin

imgresize

Dorian Gray. La bellezza non ha pietà è uno spettacolo di teatro musicale ispirato al romanzo Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde: prodotta da Pierre Cardin, è la terza opera concepita, scritta e composta da Daniele Martini che sarà in scena in prima esecuzione assoluta al Teatro La Fenice il 6 e 7 agosto 2016, titolo di chiusura della rassegna Estate Fenice. La direzione artistica e le scene dello spettacolo sono firmate da Rodrigo Basilicati, la regia è di Wayne Fowkes e i costumi di Pierre Cardin. Interprete del leggendario personaggio romanzato da Wilde sarà Matteo Setti, che sarà affiancato in scena da Thibault Servière. Completano il cast artistico Daniele Falangone che cura arrangiamenti e suono, la video designer Sara Caliumi e il light designer Paolo Bonapace. Dopo una presentazione in anteprima nel contesto della Carrières del Castello De Sade a chiusura del Festival de Lacoste 2016, Dorian Gray. La bellezza non ha pietà debutta in prima esecuzione assoluta in forma integrale al Teatro La Fenice di Venezia. Lo spettacolo racconta attraverso le parole e la musica la bellezza e le ossessioni di un’icona perfettamente attuale. La narrazione prende inizio nel momento in cui Dorian ha già compiuto trentotto anni ed è ormai un uomo maturo. Anche se il suo aspetto è immutato nel tempo, la sua anima, intrappolata nel dipinto che tiene nascosto da anni, porta segni mostruosi e inconfondibili di eventi inconfessabili. Ognuno di questi segni ha una storia, un’emozione, che Dorian rivive man mano che riflette sul vissuto, a cominciare dall’incontro con la propria bellezza. In un’ora e mezzo circa, le quindici arie della partitura saranno incastonate in un flusso di recitazione e di intensi disegni di luce. L’azione scenica si svolgerà in un contesto scenografico astratto e solido, in sinergia con contributi video che trasportano l’azione scenica dalla prospettiva del protagonista a una dimensione fantastica.

Riviera del Brenta staffetta di solidarietà

Iimagel Gala internazionale di danza previsto al Teatro La Fenice mercoledì 22 luglio 2015 alle ore 20.00 sarà dedicato alle popolazioni rimaste vittima lo scorso 8 luglio del violento tornado abbattutosi sulla zona della Riviera del Brenta. L’incasso della serata sarà infatti devoluto ai Comuni di Mira, Dolo e Pianiga, i più colpiti dal tragico evento, per sostenere lo sforzo di chi sta rimettendo in piedi la propria casa, la propria attività, la propria azienda. Il contributo sarà consegnato dal presidente della Fondazione Teatro La Fenice Luigi Brugnaro e dal sovrintendente Cristiano Chiarot ai tre sindaci nel corso di una breve cerimonia prima dell’inizio del Gala, al quale sono stati invitati anche i quaranta sindaci dell’area colpita.

La serata, che avrà una replica mercoledì 23 luglio sempre alle 20.00, è organizzata con il sostegno del Console onorario del Principato di Monaco a Venezia, di Immobiliare Bonanno e di Zanimmobili.

I biglietti (da € 15 a € 120) sono in vendita presso le biglietterie Venezia Unica (Teatro La Fenice, Piazzale Roma, Tronchetto, Lido, Mestre, Dolo, Sottomarina, Abano Terme), presso tutte le filiali della Banca Popolare di Vicenza, tramite biglietteria telefonica (041 2424) e biglietteria on-line (www.teatrolafenice.it), e un’ora prima dell’inizio presso la sede dello spettacolo.

Tributo a Pino Donaggio

unnamedIl Teatro La Fenice premia Pino Donaggio. E’ successo ieri nell’ambito di un concerto tenutosi nella Sala Grande del Teatro La Fenice difronte all’Orchestra del Teatro, al direttore Diego Matheuz, al Sovrintendente Cristiano Chiarot e ad un pubblico visibilmente emozionato. Dopo l’esecuzione del celebre Museum Scene tratta dal film Dressed to Kill (Vestito per uccidere) di Brian De Palma e di una rivisitazione in veste sinfonica della canzone più famosa  Io che non vivo il commissario prefettizio per l’amministrazione del Comune di Venezia Vittorio Zappalorto ha consegnato al grande musicista veneziano Pino Donaggio un importante premio – tributo alla sua carriera – che consiste  in Vetro Artistico® di Murano realizzato dal Consorzio Promovetro.

Claudio Scimone e il progetto Mozart della Fenice

scimone basilica

Venerdì 26 aprile 2013, alle ore 20.00, turno S della stagione sinfonica 2012/13, con replica domenica, 28 alle 17.00 (turno U), l’Orchestra del Teatro La Fenice aprirà il Progetto Mozart dedicato alla trilogia operistica su libretto di Da Ponte e alle ultime composizioni sinfoniche viennesi, con un concerto diretto da Claudio Scimone al Teatro Malibran. In programma la Sinfonia n. 38 in re maggiore KV 504 Praga – così soprannominata in omaggio alla città boema che dopo aver acclamato Le nozze di Figaro avrebbe promosso e ospitato la creazione di Don Giovanni –, il Concerto per fagottoe orchestra in si bemolle maggiore KV 191 e, nella seconda parte, la Sinfonia n. 35 in re maggiore KV 385 Haffner, prima delle sinfonie del periodo viennese.

Per ulteriori informazioni www.teatrolafenice.org

Gardiner dirige il concerto di Capodanno a La Fenice

Sarà Sir John Eliot Gardiner a dirigere il Concerto di Capodanno del Teatro La Fenice che verrà trasmesso in diretta su RaiUno subito dopo la benedizione del Papa. Nella prima parte del concerto, esclusivamente orchestrale, l’Orchestra del Teatro eseguirà la Sinfonia n. 7 in re minore opera 70 di Antonin Dvorak mentre. la seconda parte sarà dedicata al repertorio operistico italiano. Come tradizione dei Concerti di Capodanno da La Fenice, in chiusura sono previsti ‘Va’ pensiero’ dal ‘Nabucco’ e il brindisi ‘Libiam ne’ lieti calici’ dalla ‘Traviata’. Le date del concerto sono tre: mercoledì 30 dicembre alle 20, giovedì 31 alle 16 e la mattina del 1 gennaio a partire dalle 11:15. Il Concerto di Capodanno 2010 è coprodotto dalla Fondazione Teatro La Fenice di Venezia e da RaiUno, RaiTrade e Arte, con il contributo di Unipol e la collaborazione del Casinò di Venezia.

Atlantis Project: un’iniziativa del MiBAC alla Fenice

locandina_concerto_fenice_LQ

Al Gran Teatro La Fenice si è esibito, questa sera, Atlantis Project: un’iniziativa del MiBAC e Veneziafiere SpA per la chiusura del XIII Salone dei Beni e delle Attività Culturali. Su palco si sono esibiti alcuni dei più grandi nomi del jazz italiano con l’Atlantis Project, quintetto composto da Paolo Damiani (violoncello), Danilo Rea (pianoforte), Gianluigi Trovesi (sax contralto clarinetti), Marcello Sirignano (violino) e Maria Pia De Vito (voce). Il ricavato delle offerte sarà devoluto per il recupero del Teatro Comunale dell’Aquila danneggiato dal terremoto.

FeniceDay 2009 con Katia Ricciarelli

FeniceDay 2009 è in programma venerdì 6 novembre, alle ore 20.30, e sarà dedicato a ripercorrere i 40 anni di carriera di Katia Ricciarelli iniziata nel teatro veneziano nel 1969 e di cui, nel corso della serata, saranno ripercorsi alcuni dei momenti più importanti. La serata-spettacolo organizzata per raccogliere fondi per sostenere l’attività artistica della Fenice, vedrà impegnati, assieme all’Orchestra del Teatro La Fenice, diretta Bruno Santori, cantanti lirici, ma anche tanti altri artisti che Katia Ricciarelli ha incontrato nella sua vasta attività artistica che ha spaziato dall’ opera, musical, cinema, televisione e musica leggera.
Special guest della serata Michael Bolton, parteciperanno Al Bano, Edoardo Bennato, Cecilia Gasdia, Andrea Mingardi, Amedeo Minghi, Massimo Ranieri, Ron, Gladys Rossi, Alessandro Safina e altri ospiti a sorpresa. Al termine dello spettacolo la serata proseguirà con una cena placé nelle Sale Apollinee, cui parteciperanno artisti e ospiti.

La generosità di quanti sosterranno l’evento contribuirà a mantenere alta la qualità artistica della programmazione della Fenice. Il sostegno dei privati è un elemento indispensabile per la vita degli enti culturali. Le modalità per la raccolta fondi saranno varie: a fronte di una donazione minima (fiscalmente deducibile) di 50 euro, il nome del sostenitore comparirà sul programma di sala e sui supporti informativi della serata, a ciascun ospite verrà consegnato un gadget; con l’acquisto del biglietto (200 euro platea e palco centrale, 150 euro palchi laterali, 80 euro altri posti) si otterrà l’accesso allo spettacolo; con una donazione minima (fiscalmente deducibile) di 600 euro (1000 per due persone) oltre ad assistere allo spettacolo in posti di prima categoria, si potrà partecipare alla cena di gala.

Per informazioni
Fenice Servizi Teatrali Srl
www.festfenice.com
info@festfenice.com
marketing@teatrolafenice.org
tel. 041 786672 – 041 786596

Alla Fenice Il lago dei cigni

1732md_6080_DSC4774_med
Photo © Michele Crosera

Sabato 31 ottobre alle ore 17 (turno B) va in scena al Teatro La Fenice Il lago dei cigni, balletto fantastico in quattro atti su soggetto di Vladimir Begičev e Vasilij Gel’cer, musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Capolavoro del balletto classico, Il lago dei cigni è presentato a Venezia dalla compagnia del Teatro Mikhailovskij di San Pietroburgo, che torna nella città lagunare per la terza volta, dopo l’applaudita Giselle del novembre 2008 e il gran gala di danza del febbraio 2009.

La coreografia dello spettacolo, una nuova produzione che ha debuttato a San Pietroburgo il 15 settembre 2009 per l’inaugurazione della 177ema stagione del Teatro Mikhailovskij, è affidata a Mikhail Messerer, che dopo venticinque anni di attività con il Royal Ballet di Londra è stato nominato in maggio maître de ballet principale del teatro pietroburghese. Le scene e i costumi sono ideati da Simon Virsaladze nel 1956, quando la compagnia del Bol’šoj portò il Lago dei cigni di Messerer in tournée a Londra, ricostruiti per il Mikhailovskij da Vyacheslav Okunev. Damir Ismagilov firma le luci. Nel doppio ruolo di Odette e Odile si alterneranno Ekaterina Borchenko, Irina Perren e Irina Kosheleva, in quello del principe Siegfried Marat Shemiunov e Mikhail Sivakov, in quello del genio del male Mikhail Venschikov e Vladimir Tsal; Zvezdana Martina sarà la principessa sovrana, Andrey Bregvadze il tutore, Denis Tolmachev in alternanza con Alexey Kuznetsov il buffone. L’Orchestra del Teatro La Fenice sarà diretta da Mikhail Pabuzin.

Fenice Day con Katia Ricciarelli

thumb_feniceday2009

FeniceDay 2009 è in programma venerdì 6 novembre, alle ore 20.30, e sarà dedicato a ripercorrere i 40 anni di carriera di Katia Ricciarelli iniziata proprio nel teatro veneziano nel 1969 e di cui, nel corso della serata, saranno ripercorsi alcuni dei momenti più importanti. La serata-spettacolo organizzata per raccogliere fondi per sostenere l’attività artistica della Fenice, vedrà impegnati, assieme all’Orchestra del Teatro La Fenice, diretta Bruno Santori, cantanti lirici, ma anche tanti altri artisti che Katia Ricciarelli ha incontrato nella sua vasta attività artistica che ha spaziato dall’ opera, musical, cinema, televisione e musica leggera.

11it_popUp

Special guest della serata Michael Bolton, parteciperanno inoltre Al Bano, Edoardo Bennato, Cecilia Gasdia, Andrea Mingardi, Amedeo Minghi, Massimo Ranieri, Ron, Gladys Rossi, Alessandro Safina e altri ospiti a sorpresa. Al termine dello spettacolo la serata proseguirà con una cena placé nelle Sale Apollinee, cui parteciperanno artisti e ospiti.

La generosità di quanti sosterranno l’evento contribuirà a mantenere alta la qualità artistica della programmazione della Fenice. Il sostegno dei privati è un elemento sempre più indispensabile per la vita degli enti culturali. Le modalità per la raccolta fondi saranno varie: a fronte di una donazione minima (fiscalmente deducibile) di 50 euro, il nome del sostenitore comparirà sul programma di sala e sui supporti informativi della serata, a ciascun ospite verrà consegnato un gadget; con l’acquisto del biglietto (200 euro platea e palco centrale, 150 euro palchi laterali, 80 euro altri posti) si otterrà l’accesso allo spettacolo; con una donazione minima (fiscalmente deducibile) di 600 euro (1000 per due persone) oltre ad assistere allo spettacolo in posti di prima categoria, si potrà partecipare alla cena di gala. I nomi di tutti i donatori verranno poi citati nei programma di sala e nei supporti informativi messi a disposizione dal media partner Il Gazzettino.

Tra le prime aziende ad aderire al FeniceDay 2009 vi sono: ANCV Spa, BredaMenarinibus Spa, Impresa Gregolin Lavori Marittimi Srl, Alenia Aeronavali Spa, Superjet International, la Camera di Commercio di Venezia, la Fondazione Amici della Fenice, Ina Assitalia, Enel Spa, Sopabroker Spa e l’Atelier Nicolao di Venezia, il media partner Il Gazzettino. La serata rientra nelle iniziative che hanno ottenuto il patrocinio della Regione del Veneto.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Teatro La Fenice e da Fest – Fenice Servizi Teatrali Srl. Per informazioni, www.festfenice.com – info@festfenice.com – marketing@teatrolafenice.org – 041 786672 – 041 786596.

Per acquistare un biglietto: biglietterie Hellovenezia del Teatro La Fenice, Piazzale Roma e Ferrovia, biglietteria telefonica Hellovenezia 041 2424, biglietteria on-line www.teatrolafenice.it. Per prenotare un posto a cena: 041 786596 – marketing@teatrolafenice.org – info@festfenice.com.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi