#foghi

REDENTORE A VENEZIA: UNA FESTA CHE ILLUMINA IL BACINO DI SAN MARCO

La Festa del Redentore è tra le festività più sinceramente sentite dai veneziani, in cui convivono l’aspetto religioso e quello spettacolare, grazie al fantasmagorico spettacolo pirotecnico che, la notte del sabato, attrae migliaia di visitatori: sull’inimitabile palcoscenico del Bacino di San Marco giochi di luce e di riflessi tracciano un caleidoscopio di colori che si staglia dietro le guglie, le cupole e i campanili della città. La tradizione vuole che al tramonto le imbarcazioni, perfettamente addobbate con frasche e palloncini colorati e ben illuminate, comincino ad affluire nel Bacino di San Marco e nel Canale della Giudecca. In barca si consuma un’abbondante cena a base di piatti della tradizione veneziana in attesa dello spettacolo pirotecnico, che inizia alle ore 23.30 e dura fino a mezzanotte inoltrata.

La storia del Redentore
La tradizione del Redentore risale al 1577 e ricorda la fine di una terribile pestilenza, festeggiata con l’edificazione dell’omonima basilica del Palladio sull’isola della Giudecca, alla quale ci si può oggi recare in pellegrinaggio attraversando un imponente ponte di barche lungo 330 metri. Le celebrazioni includono la funzione solenne presieduta dal Patriarca e la processione religiosa, mentre il week-end si conclude con la Regata su gondole, all’interno della Stagione Remiera di Voga alla Veneta.

PROGRAMMA
Venerdì 17 luglio
Ore 20.00
Concerto “Musica sacra veneziana per la Festa del Redentore per voci e strumenti antichi” presso la Chiesa del Redentore alla Giudecca. Ingresso libero

Sabato 18 luglio
Ore 19.00
Inaugurazione del ponte votivo, ponte galleggiante di 330 metri che collega le Zattere con la chiesa del Redentore all’isola della Giudecca.

Ore 23.30
Spettacolo pirotecnico in Bacino di San Marco

Ore 00.30
Intrattenimento musicale in Piazza San Marco

Redentore a Mestre, Parco San Giuliano
Aspettando i foghi: stand gastronomico di cucina veneziana in zona punta e punti ristoro nel parco.
A partire dalle 18.00 musica con i gruppi della sala Monteverdi.
Ore 21.00 ZZPOP musica dance dagli anni ottanta.
Operazione Parco pulito: servizio raccolta differenziata + sagra biodegradabile 100% + consegna il differenziato e vieni premiato.

Domenica 19 luglio
Stagione remiera 2009: Regate del Redentore, a cura dell’Assessorato al Turismo del Comune di Venezia
Ore 16.00: regata dei giovanissimi su pupparini a due remi
Ore 16.45: regata su pupparini a due remi
Ore 17.30: regata su gondole a due remi

Ore 19.00
Santa Messa Votiva presso la chiesa del Redentore alla Giudecca, presieduta da S. Em. Card. Patriarca Angelo Scola, presenti i parroci e le autorità cittadine.

Nel file pdf scaricabile trovate la mappa delle aree per assistere allo spettacolo pirotecnico (aree di sosta e di ormeggio delle imbarcazioni in bacino di San Marco e aree prospicienti il Bacino per gli spettatori a piedi), le modifiche ai servizi di trasporto pubblico e tutte le prescrizioni della Capitaneria di Porto di Venezia.

TRENI STRAORDINARI PER LA FESTA DEL REDENTORE
Per agevolare il deflusso dei visitatori da Venezia al termine della manifestazione, Trenitalia potenzia i servizi ferroviari nella notte tra sabato 18 e domenica 19 luglio con i seguenti treni straordinari:
– Da Venezia Santa Lucia per Mestre: partenze alle ore 0.51, 1.01, 1.10, 1.20, 1.40, 1.50, 2.05, 2.50;
– Da Venezia Santa Lucia per Padova: partenza alle ore 2.10, con fermate in tutte le stazioni tra Mestre e Padova;
– Da Venezia Santa Lucia per Treviso: partenza alle ore 2.30, con fermate a Mestre, Mogliano Veneto, Preganziol;
– Da Venezia Santa Lucia per Vicenza: partenza alle ore 2.42, con fermate a tutte le stazioni tra Mestre e Vicenza.

Per maggiori informazioni
http://www.veneziamarketingeventi.it/it/page/eventoDettaglio?idEvento=2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi